Scene da "Tutti a Zanzibar"

Il papaBenedetto XVICXDPK, detto “Il papa” (cit.), oggi:”[Ci sono] campagne di riduzione delle nascite, condotte a livello internazionale, anche con metodi non rispettosi né della dignità della donna né del diritto dei coniugi a scegliere responsabilmente il numero dei figli e, spesso, cosa anche più grave, non rispettosi neppure del diritto alla vita.”

“Lo sterminio di milioni di bambini non nati, in nome della lotta alla povertà, costituisce in realtà l’eliminazione dei più poveri tra gli esseri umani.”

“È soprattutto difficile combattere l’Aids se non si affrontano le problematiche morali con cui la diffusione del virus è collegata. Occorre innanzitutto farsi carico di campagne che educhino specialmente i giovani a una sessualità pienamente rispondente alla dignità della persona; iniziative poste in atto in tal senso hanno gia dato frutti significativi, facendo diminuire la diffusione dell’Aids.”

Tutto ciò mi ricorda sempre più questo.

Annunci

3 pensieri su “Scene da "Tutti a Zanzibar"

  1. Mah, ho il sospetto che avrebbe detto le stesse cose. :) Non fate sesso così non prenderete l’aids, non limitatevi nel fare bambini (anche se poi moriranno di fame), no categorico all’aborto per non uccidere vite innocenti (meglio che muoia un bambino in carne ed ossa, magari dopo sofferenze, facendo infelici quelli che gli stanno attorno, che un agglomerato di cellule senza sistema nervoso). “E’ il papa, queste cose deve dirle”, è l’obiezione che mi viene fatta più volte, dai religiosi e dai non religiosi. Quando arresteranno il prossimo ragazzino neo-nazista per aver menato un extracomunitario, secondo questa logica si potrà dire “è nazista, queste cose deve farle”. Al pedofilo che vede filmati porno con i bambini: “è pedofilo, è normale che faccia queste cose”… e così via.

  2. E’ il papa, queste cose deve dirle……scherzo dai, ti prendo in giro!!!E’ il papa e non può pensarla diversamente, è giocoforza, però ovvio che le affermazioni vanno sempre contestualizzate, e bisogna almeno capire quando è il caso di farle e quando no… chiederci di fare dei figli adesso, che non sappiamo nemmeno se domani avremo ancora un lavoro né se riusciremo mai a comprarci casa (parlo al plurale perché ho molti parenti/amici in questa situazione), è chiederci di essere incoscienti e irresponsabili.Buon inizio settimana!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...