Beyond the Lighted Stage

Il documentario che racconta la storia dei Rush, Beyond the Lighted Stage, ha vinto quest’anno l’Heineken Audience Award al prestigioso Tribeca Film Festival ed è stato mostrato (all’estero) nei più importanti cinema, tra i quali l’Empire di Londra in Leicester Square.

M’è arrivato il DVD qualche giorno fa e posso dire che è molto, molto bello. Il video ripercorre a grandi linee l’evoluzione della band, dalla prima formazione all’ultimo Snakes & Arrows. Lo fa presentando un sacco di filmati (credo) inediti, alcuni dei quali ritraggono i musicisti ancora in fase adolescenziale, e un buon numero di spezzoni i quali raccolgono le opinioni di molti musicisti (e non solo) nei riguardi della band canadese. A memoria cito Matt Stone di South Park, un fenomenale Jack Black, Hammett dei Metallica, il bassista dei RATM, i Kiss, un grassissimo – spero ubriaco – Sebastian Bach, un membro dei Tool, Vinnie Paul, un devoto Billy Corgan, Dave Grohl, Portnoy ma, poco ma sicuro, me ne sto dimenticando parecchi.

Avevo già letto diverse cose su di loro (biografia ufficiale e tutti i libri di Peart) e quindi molti aspetti mi erano noti e non mi hanno sorpreso. Ciò nonostante ho trovato il documentario davvero ben realizzato. Ha ritmo, è divertente e, soprattutto, ha scovato una maniera efficace per presentare le tre diverse personalità. Il pragmatico (Lee), il divertente (Lifeson) e il riservato (Peart).

Il secondo DVD è anch’esso pieno di roba, scene tagliate, canzoni, battute e racconti. Il tutto non potrà che deliziare i numerosi fan della band, di recente immortalata nell’Hollywood Walk of Fame

Un paio di video:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...