Sufjan Stevens: The Age of Adz

Può un musicista starsene fermo per anni e poi, come colto da raptus creativo, pubblicare due dischi – uno più bello dell’altro – nel giro di un mese? Può. E Sufjan Stevens l’ha appena fatto. Dopo il sorprendente ‘ep’ All delighted people, il giovane artista americano fa uscire infatti l’attesissimo The Age of Adz. Un album con cui spiazza tutti. Ancora una volta. E su cui avrei mille cose da dire. La prima che mi viene a mente è che questo è in pratica l’unico disco che ho ascoltato nell’ultimo mese. La seconda è che – occhi spalancati – ancora non credo di esserne venuto del tutto a capo. La terza, conseguenza necessaria della seconda, è che ogni volta The Age of Adz sa sorprendermi in qualche modo suo. Con la sua elettronica vintage. Col suo songwrinting brioso. Con i suoi arrangiamenti curatissimi. Con la sua ambizione.

Drastica svolta rispetto ai tempi del più folk Illinoise. Qui si cerca di andare oltre alla forma canzone, tendendo a composizioni a più ampio respiro (senza voler bestemmiare, un paio di brani mi ricordano strutture alla Gershwin – ma fatto d’ecstasy), si prova a dare più sostanza alle onnipresenti melodie pop. Di allora rimangono alcune influenze gospel e musical, certo. Ma sono seppellite da tonnellate di vecchia elettronica, dai rimandi ai Pink Floyd e ai Radiohead, dalle aspirazioni progressive, da qualche sana sveltina con i mondi dubstep (ma è solo l’autotune della lunga – 25 minuti – Impossibile Soul che mi rimanda ai fantastici Burial), da orchestrazioni acidule, da passaggi cinematografici e da mille altre cose. A volte c’è, perché c’è, l’impressione che Sufjan voglia strafare ma, in generale, il lavoro è più che promosso. Sicuramente non la solita musica. (Fucking around).

Annunci

Un pensiero su “Sufjan Stevens: The Age of Adz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...