Galileo, secondo Liliana Cavani

Dopo Giordano Bruno, Ipazia e Darwin, è toccato a Galileo. Questo film sul fisico italiano è datato 1968 ed è stato realizzato – in Bulgaria – da Liliana Cavani. Qui i dettagli.

Il lavoro racconta lo spezzone più storicamente importante della vita di Galileo: dall’incontro a Venezia con Giordano Bruno, passando per l”utilizzo – dopo opportune modifiche – del cannocchiale e per la scoperta delle lune di Giove, fino a giungere all’abiura presso il Santo Uffizio del 1633.

Fotografia anni ’60, montaggio non sempre lucidissimo, qualche passaggio ambiguo, surreale e sopra le righe che m’ha riportato alla mente certi film di Bunuel che ho amato. Galileo si prende i minuti necessari per affrontare le tematiche filosofiche e scientifiche della vicenda (sul confronto Chiesa/Aristotele – scienza si veda l’ottimo incipit) ma non è in grado di raccontare in maniera convincente il passare del tempo né i disagi fisici dell’uomo che ormai settantenne si presenta davanti al Santo Uffizio. Passano decine di anni, ma nessuno se ne accorge.

Venendo dalla lettura di una dettagliatissima trattazione della vicenda di Galileo, ho inoltre trovato che il film mancasse della giusta fluidità narrativa. Sulla pellicola gli eventi capitano all’improvviso, e sempre all’improvviso mutano le opinioni dei personaggi. Troppo all’improvviso. Lo spettatore non ha a disposizione il tempo necessario per afferrare i perché.

Nonostante tutto, è un film che si lascia guardare.

Forse a causa del suo spirito fortemente anti-clericale, il lavoro fu all’epoca vietato ai minori di 18 anni. Fino ad oggi non è mai stato trasmesso dalle reti Rai.

Annunci

2 pensieri su “Galileo, secondo Liliana Cavani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...