The man from Earth

Prendo spunto da questo post di Masque per consigliare – in tutta fretta – la visione del film L’uomo che venne dalla Terra (The Man from Earth). Tutti i dettagli relativi al film di trovano nell’articolo che ho linkato. Si tratta di un lavoro dall’impostazione chiaramente teatrale che è, come dice lo stesso Masque, “fanta-antropologia e filosofico, che merita almeno una visione, se non altro per la sua unicità all’interno di questo genere”. Da parte mia, vedo nel surreale e immortale personaggio principale, l’uomo di Cro-Magnon John, una specie di metafora della crescita culturale dell’umanità.

Non aspettatevi scene d’azione e sappiate chiudere un occhio sulle reazioni troppo meccaniche e parossistiche (teatrali) di alcuni dei personaggi. Poi, con lo spirito d’animo giusto, mettetevi comodi e godetevi questa breve storia degli ultimi 14.000 anni. Che nasconde più di una sorpresa.

Annunci

9 pensieri su “The man from Earth

  1. Ciao, lo vidi qualche tempo fa e mi ha lasciato un bel ricordo, condivido una parte della mia recensione:

    Un film esemplare, dai segnali evidenti di un budget ridotto all’osso, chiaramente di matrice indipendente, ma la dimostrazione eclatante che a volte le buone idee valgono molto più di migliaia di dollari bruciati in strabilianti effetti speciali.

    Eccetto lo sconosciuto protagonista, un anonimo David Lee Smith, questo film vanta un cast di tutto rispetto, a partire da John Billingsley (il simpatico Dr. Phlox di Star Trek: Enterprise) nella parte di Harry, il collega biologo di John, Richard Riehle è il vecchio professore di psicologia che in Star Trek ha interpretato diversi ruoli (Batai in TNG: “The Inner Light”; Seamus in VOY: “Fair Haven”, “Spirit Folk” e Jeremy Lucas negli episodi ENT “Cold Station 12” e “The Augments”) e c’è anche Tony Todd, che in Star Trek ha interpretato Kurn il fratello di Worf, oltre a una versione di Jake Sisko di una realtà alternativa. Chiaramente le citazioni trek si sprecano. Strano che non si citi Matusalemme!

    Le qualità di questo film non sono finite, pensate che in quella che è probabilmente una mossa senza precedenti, il produttore, Eric D. Wilkinson, ha pubblicamente ringraziato gli utenti di BitTorrent che hanno distribuito il film senza avere permesso esplicito, affermando che ciò ha innalzato il profilo di questo prodotto molto al di là delle aspettative dei finanziatori, e inaspettatamente ha ricevuto una lunga serie di nominations e onorevoli riconoscimenti.

    Un film particolare e coraggioso che non dovrebbe mancare nel repertorio di uno sci-fi-lofilo dabbene! ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...